E voi conoscete Bergamo?
Secondo il Telegraph e il New York Times è assolutamente da visitare,
meglio sfogliando una guida per piccini che stupirà anche i grandi: Little Bergamo

Parole: Barbara Baldin
Foto: Giovanni Marchesi
Illustrazioni: Massimo D’Acunzo

LIFESTYLE
23 Dicembre 2017

E voi conoscete Bergamo?

Secondo il Telegraph e il New York Times è assolutamente da visitare,
meglio sfogliando una guida per piccini che stupirà anche i grandi: Little Bergamo

Sono oltre 2 milioni i turisti in arrivo in città ogni anno e questi numeri sono destinati a crescere visto che la Regione Lombardia ha scelto proprio Bergamo per la nuova campagna turistica promossa in tutto il mondo per valorizzare il proprio territorio. Mura e altre meraviglie di Città Alta appariranno in video e cartelloni pubblicitari a Roma, Venezia, Londra e New York. Di sicuro noi bergamaschi ci sentiremo importanti, eppure in quanti conosciamo davvero la “nostra” storia e le bellezze che abbiamo fuori casa?

Chissà quante volte siamo andati a visitare una città, guida alla mano, sforzandoci di trovare un percorso e le parole adatte per raccontare anche ai nostri bimbi quel che avevamo davanti agli occhi. Per scoprire Bergamo non dovremo fare questa fatica, anzi questa volta saranno loro a darci una bella lezione… di storia, ovviamente! Il tutto grazie a Little Bergamo (Ed. Cobalto), un  libro pensato per i piccoli che all’ultima Fiera del Libro ha scalato la classifica dei più venduti piazzandosi al terzo posto preceduto solo da due grandi firme come Roberto Saviano e Mauro Corona.

Sai chi era Sant’Alessandro e che l’Accademia Carrara è l’unico museo italiano composto solo da donazioni di collezionisti privati? Sai perché le Porte hanno tutte nomi di santi e che piazza Vecchia prima si chiamava Nuova?

Con Little Bergamo i tuoi bambini potranno spiegarti ogni cosa, senza seguire (e farti seguire!) percorsi obbligati perché la guida non ha un indice classico ma è suddivisa in aree tematiche. Questo permette al giovane lettore di conoscere allegramente la sua città scegliendo di volta in volta cosa leggere o scoprendo che cosa ha visto o dove è stato. Un libro pensato per stuzzicare la sua curiosità e invogliarlo ad andare a verificare dal vero quanto ha letto.

Little Bergamo, scritto da due giornaliste e mamme cittadine, si può sfogliare partendo anche dal fondo, è ricco di aneddoti e curiosità, un contenitore libero e fantasioso dove poter annotare pensieri e osservazioni e dove conservare i propri ricordi da esploratore!

Condividi l'articolo



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi