Supermamma Elena: amore e passione tra famiglia e carriera

Parole e fotografie di Elena Pagani

 

PEOPLE
12 Luglio 2018

Supermamma Elena: amore e passione tra famiglia e carriera

Passione, energia e vitalità. Elena Polini è un vero vulcano e vederla in azione ha dell’incredibile: recentemente ha aperto il suo secondo store a Castelli Calepio dedicato all’arredo camerette, complementi e accessori.

Un lavoro a cui si dedica con passione da quasi diciassette anni e che riguarda il mondo dell’infanzia, realtà che Elena conosce molto bene, considerando il fatto che è mamma di 4 bellissime bambine: dai 16 anni  ai 2 anni. Il primo pensiero di molte sue clienti è come riesca a conciliare tutto, ovviamente glielo chiedo anche io, con un pizzico di curiosità, nella mia intervista.

Quando hai deciso di intraprendere una carriera nel mondo dei bambini?

Ho iniziato a pensarci quando ero in attesa di Elisa, la mia prima figlia. Parliamo di diciassette anni fa. Precedentemente lavoravo come commessa in un negozio, avevo già a che fare con il mondo della moda femminile e maschile. Negli ultimi due anni per la stessa realtà avevo svolto il ruolo di buyer quindi conoscevo bene il settore. Il fatto di diventare mamma mi ha portato ad avere esigenze diverse, cercavo determinate cose per la mia bimba che non riuscivo a trovare, ed ecco come è nata l’idea di aprire il negozio Bim…birilli. La passione è stata ed è l’ingrediente principale, anzi fondamentale!

Rispondi in anticipo alla mia seconda domanda: il tuo lavoro può considerarsi frutto di una passione?

Direi di una grande passione! I primi screzi con il mio ex marito e padre della mia prima figlia sono nati anche da questo mio desiderio di perseguire la mia carriera. Nel 2007 quando ho conosciuto il mio attuale marito ho messo subito in chiaro che io volevo lavorare, realizzare i miei progetti, e lui mi ha capita e mi è stato sempre vicino. Non avremmo potuto avere altre tre figlie altrimenti. Lavoro 8, 9 ore in negozio, viaggio spesso all’estero per lavoro, con le bimbe se riesco oppure senza, seguo i clienti nella progettazione delle camerette, non sto mai ferma e avere un uomo che lo capisca e ti appoggi, essendo anche lui imprenditore,  è fondamentale.

Sei una mamma imprenditrice come riesci a conciliare le due cose?

Nuovamente devo risponderti con passione. È difficile e spesso le clienti stesse mi chiedono: “Ma come fai a gestire quattro figlie e a lavorare così tanto?” Lo faccio! La mia giornata inizia tardi la mattina e finisce tardi la sera. Le mie bimbe si sono abituate a cenare insieme a noi, che siano le 20.30 o le 21. Abbiamo i nostri riti e sono fondamentali: dopo cena è il momento dedicato al bagno che, essendo cinque donne, è speciale. Ognuna ha le sue esigenze e io sono ovviamente l’ultima a farsi la doccia, dopo avere seguito tutte loro! Il sabato sera dopo il lavoro le trovo tutte ad aspettarmi in body o canottiera e calzoncini perché prepariamo insieme la pizza! Vero che poi ci metto un’ora e mezza a ripulire la cucina ma ne vale la pena! Dar loro delle abitudini è importante: ad esempio ogni anno il 23 ottobre, giorno del mio compleanno, andiamo in montagna. Pasqua la passiamo sempre a Monterosso, sono per noi dei rituali. Le vacanze sono un’altra faccenda invece. Quest’estate ad esempio, per motivi di lavoro sia miei che di mio marito, non possiamo muoverci e le bimbe dovranno aspettare settembre o ottobre. Quando andiamo via cerchiamo hotel Kinder Family, ma loro faticano a staccarsi da me e Fausto, il papà, forse perché è più forte il desiderio di stare insieme che quello di giocare con altri bimbi. Io e lui in realtà senza le bambine ci sentiamo persi, non sappiamo cosa fare! Nella quotidianità invece sono loro a dover rinunciare ad alcune cose: le feste di compleanno degli amichetti ad esempio. Pensaci sono in quattro, calcolando un paio di compleanni al mese per ciascuna, sono minimo otto feste alle quali portarle e andarle a prendere. Non riusciamo a conciliare questi impegni con il nostro lavoro.

Considerando la tua esperienza, che consigli daresti alle donne in carriera che pensano di dover rinunciare ai figli?

In alcuni casi trovo che questa sia una scusa per non fare sacrifici. Non dico di avere quattro figli come me, ma trovare il tempo per farne uno non è sicuramente impossibile. Ho amiche  e clienti che sono avvocati, imprenditrici e non hanno rinunciato ad avere una famiglia, a diventare mamme. Dipende tutto da cosa si vuole dalla propria vita e se al primo posto si mette la passione. Se c’è quella si riesce a fare tutto. Al secondo posto dev’esserci una grande capacità di organizzarsi e la si può imparare.

Sei mamma di quattro bimbe, come immagini il loro futuro?

Elisa, la mia prima figlia che sta studiando chimica, è molto brava a scuola, sono io che le dico di non preoccupasi troppo, sono una mamma in controtendenza, mi accontento di un 6, ma lei mi porta voti molto alti, è determinata. Nei suoi confronti mi immagino già nonna, di un maschietto ovviamente, sai dopo quattro femmine! Mi vedo tra una decina d’anni con il mio nipotino, anche se lei dice che avrà un marito e tanti cani, ma niente figli (ride)!

Vittoria, la seconda, sarà una brava commerciante. È molto precisa, ordinata e organizzata. Giorgia, la terza, ha un animo artistico. Lei mi darà del filo da torcere. Ha solo quattro anni e mezzo ma mi chiede già se potrà farsi il piercing alla lingua e dei tatuaggi! Non so nemmeno come le vengano certe idee! Giulia è l’ultima, compirà due anni a settembre. L’ho avuta a 43 anni e in un certo senso è la più fortunata. Con lei avendo così tanta esperienza alle spalle, ho saputo dare solo il meglio. Non avevo più dubbi o paure sapevo perfettamente come comportarmi.

Trovi che le mamme di oggi negli acquisti per i loro bambini siano attente e informate?

Come è la vita di Elena fuori dal mondo Bim…birilli?

La domanda è quando sono fuori da Bim…birilli? Scherzo! Torno a fare la mamma e la moglie orgogliosa.

Condividi l'articolo



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi