UNA VISITA AL MUSEO #1
MUDEC – MUSEO DELLE CULTURE DI MILANO

Testo di Laura Baffi per The Blank

LIFESTYLE
23 Dicembre 2017

UNA VISITA AL MUSEO #1

MUDEC – MUSEO DELLE CULTURE DI MILANO

Se è vero che sono numerosi i musei in Italia capaci di stupire lo spettatore con mostre spettacolari e ricche di approfondimenti, il nostro viaggio inizia dal MUDEC, il nuovo Museo delle Culture di Milano, un luogo pensato in ogni suo aspetto per offrire alle famiglie e ai bambini un’esperienza indimenticabile sia a livello culturale che educativo, con attività capaci di coniugare perfettamente curiosità e divertimento, intrattenimento e multidisciplinarietà.

Un museo per tutte le età, da vivere e condividere con la famiglia. Arriviamo all’ingresso del Museo verso l’ora di pranzo, dopo aver fatto un po’ di shopping nei dintorni, in zona Tortona. Sebbene sia grande il desiderio di vedere subito le mostre in corso, in particolare KLIMT. EXPERIENCE e EGITTO. La straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II, decidiamo di prenderci una pausa di qualità presso il rinomato ristorante stellato di Enrico Bartolini che si trova all’interno del museo. Vedere un museo con l’anima e lo stomaco appagati è già un bellissimo inizio!

Il calendario di iniziative ed eventi proposti dal Museo è davvero ampio e diventa ancora più ricco in prossimità di ricorrenze come il Natale, ormai alle porte, la festa della mamma e del papà, Halloween e tantissime altre. Ogni occasione è buona per proporre percorsi originali e divertenti. Delle guide molto preparate accompagnano i bambini in una visita che è anche un gioco. Il viaggio ha inizio all’interno della mostra e termina sempre con un applauso nel Mudec Lab, un laboratorio in cui i bambini possono dar sfogo alla loro creatività e curiosità attraverso attività manuali e mentali, ludiche ma soprattutto didattiche.

Nel Mudec i termini artistico ed etnografico si incontrano per avvicinare culture diverse. Oltre alle mostre temporanee sui grandi maestri della storia dell’arte, e quella su Klimt è proprio da non perdere, nei percorsi espositivi della collezione permanente, con ingresso gratuito fino al 31 dicembre, si trovano combinati opere d’arte e oggetti d’uso, vere e proprie testimonianze sulle culture di tutto il mondo. Vale la pena salire lo scalone centrale anche solo per una foto ricordo con la bellissima nuvola di vetro, sicuramente la parte architettonica più caratteristica e iconica di tutto il museo. Le mostre sorprendono e trasformano la visita in una vera e propria esperienza, in particolare gli allestimenti sono molto scenografici e sanno fare un uso sapiente e interattivo della tecnologia.

Gli esiti sono sorprendenti: ne è un esempio la mostra, o meglio, l’evento espositivo KLIMT. EXPERIENCE, che fino al 7 gennaio 2018 offre un’esperienza davvero coinvolgente, così come EGITTO. La straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II, che ha annessa nelle sale la ricostruzione in scala 1:1 della tomba del faraone.
Il museo organizza anche dei campus della durata di una giornata che offrono l’opportunità di vivere un’avventura ancora più intensa. Fra le molteplicità di servizi, c’è anche la possibilità di festeggiare il compleanno, mescolando l’entusiasmo della festa a quello della scoperta. Divertimento e apprendimento assicurati!
Il Mudec è un museo al passo con i tempi: un luogo non soltanto da ammirare, ma da frequentare in spazi dedicati a socializzare. Oltre al Mudec Lab ci sono anche dipartimenti che si rivolgono a un target più adulto e non si può non perdersi nel Mudec Design Store, un vero punto di riferimento per chi ama il design contemporaneo e l’ultima tappa di una giornata da ricordare.

Condividi l'articolo



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi